Salamina

 Add to Wish List

Image Gallery

Port of Salamina

Salamina, la più grande tra le isole del Golfo Saronico, è proprio davanti alla costa del porto del Pireo. La storia secolare, la bellezza della natura e i monumenti religiosi ne fanno una meta imperdibile. Sull'isola hanno vissuto molti personaggi importanti, dell'antichità ma anche dei tempi moderni: Salamina è la patria di Aiace, l'eroe omerico, e dello scrittore Euripide, è stata residenza temporanea del generale Georgios Karaiskakis durante la Guerra d'Indipendenza e ha ospitato il famoso poeta Angelos Sikelianos. L'isola è famosa per la Battaglia di Salamina (480 a.C.), punto di svolta nelle Guerre Persiane: la vittoria conquistata dai greci fu fondamentale per proteggere la civiltà greca e diffonderla in tutto il mondo.

 A colpo d'occhio

Secondo la mitologia greca, Salamina deve il suo nome alla madre del primo re dell'isola, Kychreas, sorella di Egina e figlia del dio-fiume Asopos. L'isola ha assunto vari nomi nel corso della storia: Pityousa (con riferimento ai pini, in greco pitys), Skiras (in onore dell'eroe Skiros) e Kychreia (in onore del re Kychreas). Fu chiamata anche Koulouri, nome che deriva dall'antico promontorio (Kolouris akra) dove furono costruiti la città e il porto del IV secolo a.C.

Gli scavi condotti a Salamina hanno portato alla luce molti reperti importanti, tra cui la Grotta di Euripide, dove il poeta scrisse la maggior parte delle sue opere, l'Acropoli micenea di Kanakia, il Regno di Aiace e il Santuario di Dioniso. L'isola è punteggiata da chiese e monasteri che hanno svolto un ruolo chiave nella Guerra d'Indipendenza. Da Atene e zone limitrofe, molti hanno scelto Salamina per la propria casa estiva, in quanto l'isola è facilmente raggiungibile dal Pireo e da Perama. Questi abitanti stagionali vanno ad aggiungersi alle migliaia di residenti fissi di Salamina.

Rilassarsi è facile in questo ambiente dal fascino unico e ricco di opzioni per il divertimento. Gustate il pesce freschissimo e le prelibatezze locali nelle pittoresche taverne sul lungomare.

Da ricordare

Ecco alcuni suggerimenti su cosa vedere a Salamina.

 • Il Monastero di Agios Nikolaos Lemonion (XVII secolo) e la cappella di San Giovanni Kalyvitis (X secolo) si trovano entrambi in mezzo a una pineta a sud dell'isola, verso Kanakia.

 • La Grotta di Euripide, nella zona sud dell'isola vicino a Peristeria, si affaccia sulla Baia di Peristeria dal lato di una collina rocciosa. Secondo la tradizione, il grande poeta nacque sull'isola nel 480 a.C., l'anno della storica Battaglia di Salamina. Si narra che nella grotta meditò e scrisse la maggior parte delle sue opere. Gli scavi all'interno della grotta iniziarono nel 1994 sotto la guida del professor Lolos. Nella stessa zona si può visitare anche il Santuario di Dioniso.

 • Il Faro di pietra si trova a Capo Konchi, dopo Peristeria e prima di Kolones.

 • La Tomba dei Combattenti di Salamina si trova a Kynosoura, nella zona est dell'isola. Gli scavi hanno portato alla luce una tomba di grande importanza archeologica, dove furono sepolti i caduti della storica battaglia.

 • Due mulini a vento spiccano come torri sulla Collina di Agios Nikolaos, di fronte alla Collina di Patris: furono costruiti nei primi anni della Rivoluzione e sono gli unici superstiti di un gruppo di 14.

 • Il Regno di Aiace, la capitale omerica di Salamina, si trova a sud dell'isola nel villaggio marino di Kanakia, in un'area boschiva affacciata sulla spiaggia. Gli scavi hanno portato alla luce i resti di un'acropoli micenea.

 • Il Monastero della Beata Vergine Maria Faneromeni si trova nell'area ovest dell'isola e ha avuto un significativo ruolo durante la Guerra d'Indipendenza del 1821. Il monastero è famoso anche per le 3.597 figure di santi dipinte nella sua chiesa principale.

 • La chiesa di San Demetrio sorge nel cuore della città di Salamina. Costruita nel 1806 sotto forma di basilica a tre navate con cupola, vanta un pulpito e un trono scolpiti dal famoso Giannoulis Halepas, mentre gli affreschi sono opera del pittore locale Polychronis Lempesis. Sempre a Salamina è visibile la Tomba di Karaiskakis, importante personaggio militare durante la Guerra d'Indipendenza, nello stesso punto dove l'eroe fu ferito a morte il 27 aprile del 1827.

 • La chiesa della Beata Vergine Maria Eleftherotria sorge sulla Collina di Patris, vicino al Teatro di Euripide. Fu costruita come offerta votiva delle donne dell'isola nell'ottobre 1944, quando i tedeschi si ritirarono da Salamina. I lavori terminarono solo nel 1998.

 • La Casa di Angelos Sikelianos, con il suo bianco abbagliante, sorge vicino al mare di fronte al Monastero della Beata Vergine Maria Faneromeni. L'autore visse qui fino alla sua morte (nel 1951), insieme alla seconda moglie Anna e scrivendo alcune delle sue opere più importanti. La casa è stata dichiarata monumento storico e oggi è un museo.

 • Il Teatro di Euripide, a breve distanza dalla città di Salamina (1km) sulla Collina di Patris, può accogliere 3.000 persone. Dal 1993 ospita eventi culturali, aggiungendo un tocco di glamour alle sere estive grazie al suo magnifico panorama sulla baia della Battaglia di Salamina. Nato sull'isola, Euripide viene celebrato da un busto all'ingresso del teatro.

 • Il Museo di Storia e Arte Folkloristica consente ai visitatori di farsi un'idea complessiva sul passato dell'isola, ma anche sulla vita quotidiana dei suoi abitanti nel corso della storia. Il museo ha sede nel nuovo municipio, insieme alla Biblioteca Municipale di Salamina. Orari: da lunedì a venerdì, dalle 9:00 alle 16:00. Per informazioni, chiamare il numero +30 210-4654180.

 • Nel Museo Archeologico di Salamina sono esposti reperti provenienti dalla Grotta di Euripide e da vari altri scavi condotti sull'isola. Il museo ha sede nella vecchia scuola elementare (Kapodistrian) di via Lempesi, nel centro della città. Per informazioni, chiamate il numero +30 210-4653572.

 • Il bassorilievo metrologico di Salamina è una lastra di calcare con incisioni che raffigurano parti del corpo corrispondenti a varie unità di misura. Rinvenuto a Vasilika nel 1958 in una parete della chiesa di San Demetrio, è il secondo al mondo nel suo genere (l'altro è esposto all'Ashmolean Museum di Oxford).

Prelibatezze locali

 Nelle pittoresche taverne sparse per Salamina, Aianteio, Selinia e Kaki Vigla potrete gustare pesce e frutti di mare: consigliamo il polipo alla griglia, le cozze e i gamberi fritti con feta. L'isola offre anche alcuni eccellenti piatti di carne, tra cui l'agnello e il maiale arrosto e il gallo al vino. Non perdetevi specialità locali quali le paste ripiene di crema pasticcera (galaktoboureko), la torta di zucca, la torta di carote e le frittelle.

 Café e pub vi aspettano

Sull'isola si trovano molti ottimi café che propongono un'ampia varietà di caffè e dolci. Sedetevi e ammirate lo spettacolare tramonto sul mare, poi immergetevi nella vivace vita notturna dell'isola: potrete scegliere tra bar, pub e locali con musica dal vivo, che restano aperti fino alle ore piccole.

 Spiagge da foto

Scoprite le bellissime spiagge dell'isola e le baie appartate dove nuotare e prendere il sole. A sud troverete Kanakia, Pyrgiakoni, Lambrano, Saterli, Kolones, Peristeria, NATO (ad Aianteio), Ajax Club, Kyriza, Lymniona, Giala e Selinia. A nordovest ci sono le spiagge di Psili Ammos, Steno Faneromenis, Resti, Iliakti, Agios Yiorgis e Vasilika. Senza dimenticare le due spiagge cittadine: Zefyros ad Aianteio e Spithari a Resti.

Tutte le spiagge sono facilmente raggiungibili in auto, in autobus o via mare.

Cultura, tradizione e divertimento…

 La Municipalità di Salamina organizza molti eventi culturali tutto l'anno. Ecco i più famosi.

 • Il Carnevale, con i suoi balli e i suoi canti, le prelibatezze carnevalesche, le tradizionali paste ripiene di crema pasticcera (poupeki) e il vino

 • Le Karaiskakeia: questi eventi culturali e sportivi vengono organizzati annualmente a fine maggio in onore di Georgios Karaiskakis, un famoso eroe della Guerra d'Indipendenza.

 • La Festa del Pescatore: ogni agosto, la Municipalità di Salamina e l'Associazione della Pesca organizzano una grande festa con pesce alla griglia e vino per tutta l'isola.

 • Il Festival del Monastero della Beata Vergine Maria Faneromeni, ogni anno dal 23 al 25 agosto

 • Le Salamineia, una serie annuale di eventi culturali organizzata a settembre in onore per celebrare lo storico anniversario della Battaglia di Salamina

 • Il Festival della Municipalità di Salamina nel Teatro di Euripide, un festival annuale che propone vari concerti, spettacoli teatrali, eventi culturali e molte altre attrazioni

 • Il Festival della Municipalità di Ambelakia, una serie di concerti, spettacoli teatrali e altri eventi culturali che si svolge nel piccolo Teatro di Pietra di Selinia

 

Per informazioni: tel. 210-4646000, 213-2027560-2-3; www.salamina.gr

Alla scoperta della foresta

Scoprite tutto quello che la natura di Salamina sa offrire, nelle due magiche foreste di pini. La Foresta di Faneromeni, nella parte nordoccidentale di Salamina, è ideale per fare jogging e per campeggiare. La Foresta di Kanakia, a sud dell'isola, è perfetta per chi ama correre, andare in mountain bike, cavalcare e fare hiking.

Indicazioni stradali

I collegamenti via mare con Salamina sono frequenti. I traghetti partono da Perama ogni 15 minuti circa e arrivano a Paloukia in un quarto d'ora. Il viaggio via mare dal Pireo a Paloukia richiede 45 minuti. Esistono inoltre traghetti da Faneromeni a Nea Peramos ogni 30 minuti, per una navigazione di soli 3 minuti. I villaggi e tutta l'isola sono facilmente raggiungibili con gli autobus, i taxi e i veicoli privati.

Per informazioni: contattare la Capitaneria di Porto, tel. +30 210-4677277 oppure +30 210-4671494.

Salamina ha belle spiagge e baie sabbiose appartate, ideali per bagni in mare e di sole. Sono tutte facilmente accessibili tramite mezzi privati, trasporti pubblici o via mare. Ecco un elenco delle migliori spiagge dell'isola.

 •    Peristeria

Spiaggia di ciottoli con acque cristalline. Offre anche pesce fresco ed ouzo nelle sue numerose taverne.

 •    Kanakia

Una lunga spiaggia di ciottoli con acque color smeraldo. A un'estremità della spiaggia c'è un piccolo porto con barche e yacht.

 •    Port Iliakti

Molti la considerano la migliore spiaggia dell'isola. Ha piccoli ciottoli, sabbia chiara, acqua azzurra e fitta vegetazione.

 •    Vasilika

Località trendy per i più giovani, Vasilika ospita non solo piccoli ciottoli e acque cristalline, ma anche la pittoresca cappella di Agioi Anargyroi.

 •    Kolones

Questa bella spiaggia offre un'ombra provvidenziale fornita dalle tamerici che la circondano.

 •    Aianteio (Moulki)

Una lunga spiaggia sabbiosa nei pressi di un insediamento con residenze estive. È una spiaggia attrezzata, ideale per chi ama gli sport acquatici.

 •    Club Aias

Circondata da una fitta vegetazione, questa spiaggia riunisce piccoli ciottoli, sabbia dorata e acque cristalline. Nei pressi, un pittoresco porticciolo di pescatori.

 •    Psili Ammos

Una spiaggia spettacolare di sabbia bianca con acque chiare e basse, circondata da tamerici, che offre una taverna con pesce fresco, deliziosi piatti di carne e una vista incredibile

 •    Selinia

Questa spiaggia attrezzata con piccoli ciottoli e acqua azzurra si trova di fronte all'omonimo resort estivo, noto per le sue belle case da vacanza e un'ottima struttura urbanistica.

 •    Limnionas

In una piccola baia idilliaca, questa spiaggia è ricoperta di ciottoli e degrada su un fondale sabbioso.

 •    Saterli

Una piccola spiaggia con ciottoli scuri e una spettacolare taverna in riva al mare che offre ouzo e pesce

 

 

A colpo d'occhio

Additional Info

Nome: Salamina
Telefono della polizia: (+30) 210 4651100-10
Telefono dell'ospedale: (+30) 210 4677279
Hospital Address: Ipokratous Avenue, Salamina
Distanza in ore via traghetto: from Piraeus to Paloukia, Selinia and Kamateros: 40 minutes
from Piraeus to Peristeria: 1 hour and 10 minutes
from Perama to Ambelakia: 15 minutes
from Neo Perama in Megara to Phaneromeni in Salamina: 13 minutes

Available on AppStore Available on AppStore Available on AppStore Get it on Google play