Gastronomia

L’Attica vi stupirà con la sua ricca varietà di prodotti locali, frutto del suolo fertile e della brezza marina delle sue isole.

Vino, miele, noci, frutta, verdura, olive. Una combinazione di sapori e odori del tutto unici. Per non parlare del pesce fresco cotto a carbone, insaporito solo da un filo d’olio di oliva e da una spruzzata di limone. Anche i frutti di mare del Golfo Saronico sono imperdibili. Se poi volete lasciarvi tentare da un piccolo peccato di gola, perché non fare una sosta sull’isola di Spetses per assaggiare i tipici biscottini alle mandorle, gli amygdalota, oppure sull’isola di Kythira, patria del rinomato miele. Attenti però a non farvi tentare troppo dai pistacchi di Egina: il rischio di diventare dipendenti è molto forte.

Se state ordinando un’appetitosa choriatiki in una tipica taverna di mare, non aspettatevi un’insalata qualunque: pomodori biologici di Vravrona, cetrioli di Kalyvia, origano e capperi del Monte Imetto, olive nere di Megara, olio extra vergine d’oliva di Trezene, aceto di vino rosso di Spata, cipolla e aglio di Maratona e, per finire, feta di Lavrio (un formaggio di pecora prodotto seguendo una tipica ricetta greca).

Non limitatevi a degustare solo un bicchiere di retsina: alcuni dei migliori vini del mondo vengono prodotti in Grecia. Dopo tutto, fu proprio Omero a scrivere del “mare color del vino” e fu Dioniso, dio greco dell’estasi e della liberazione dei sensi, a inventare il nettare degli dei.

Il dizionario del gusto

Diventate dei veri intenditori di gastronomia greca. Noi vi mettiamo a disposizione un dizionario per avere tutte le delizie della cucina greca a portata di mano in ogni momento. Ad Atene e nei dintorni troverete tutte le specialità greche, e la maggior parte di esse proviene proprio dall'Attica.

FETA: tradizionale formaggio piacevolmente salato, ottenuto da latte di pecora e caglio. Gustatelo con olio di oliva e origano, con del pane fresco, al forno, grigliato, nell’insalata choriatiki, con i pomodori... La lista potrebbe continuare all’infinito!

CHORIATIKI:  è la vera insalata greca, un piatto completo con pomodori, cetrioli, peperoni, cipolla, feta, olio di oliva e origano.

TZATZIKI: salsa a base di yogurt e tanto, tanto aglio. Decisamente da evitare se dopo avete un appuntamento!

SOUVLAKI PITA: il re del souvlaki. Maiale, agnello o pollo grigliati e avvolti in una pita con pomodoro, cipolla, salsa tzatziki e, a volte, patatine.

KALAMAKI: fratello minore del souvlaki: maiale, pollo o manzo grigliati e conditi con sale, origano e limone

GYROS: carne di maiale arrostita tagliata a fette servita con pita e tzatziki o avvolta nella pita, come il souvlaki

MOUSSAKA: il suo nome deriva dall’arabo (musaqa’), ma la ricetta è totalmente greca. Ci sono melanzane, carne tritata e pomodoro cotti al forno e ricoperti da uno strato di besciamella.

DOLMADAKIA: involtino di foglie di vite ripiene di riso (spesso accompagnate da carne tritata) e spezie, condite con olio di oliva e limone o una particolare senape

MEZEH: termine generico usato per indicare vari assaggi di antipasti serviti caldi o freddi

FAVA: prelibate fave bollite servite calde e condite con olio di oliva, limone e cipolla tritata

DAKOS: tradizionale pane di grano duro imbevuto di acqua, olio d'oliva e aceto, condito con salsa di pomodoro, feta sbriciolata e origano

HORTA: termine generico usato per indicare verdure bollite condite con olio di oliva e limone e servite con una fetta di feta

SAGANAKI: formaggio fritto servito con una fetta di limone

SPANAKOPITA: torta salata farcita con spinaci e feta

TARAMOSALATA: uova di pesce servite con patate bollite o mollica di pane inumidita, olio di oliva e succo di limone

YEMISTA: pomodori, peperoni, zucchine e melanzane ripiene di riso, erbe e uva passa, passati in forno

PASTICHIO: pasta al forno condita con carne tritata e una ricca besciamella

SCORDALIA: purè di patate e aglio usato per accompagnare piatti di pesce fritto

OUZO: spesso diluito con acqua e servito con un cubetto di ghiaccio. Di norma usato per accompagnare gli antipasti, perfetto in abbinamento con polipo o i calamari grigliati. L’ouzo è un prodotto con denominazione di origine protetta.

TSIPOURO: è l’antenato dell’ouzo. Si tratta di un liquore molto forte e diffuso soprattutto tra i bevitori maschi.

MASTICHA: è un eccellente digestivo prodotto sull’isola di Chios.

RETSINA: vino bianco aromatizzato alla resina, probabilmente il vino greco più famoso, conosciuto in tutto il mondo

FRAPE: un tempo la bevanda regina dell’estate, in seguito sostituita dal freddo. È un mix di Nescafé e zucchero, shakerati fino a diventare una schiuma da servire ghiacciata.

FREDDO: espresso con schiuma di latte fredda e ghiaccio tritato

ELLINIKOS: caffè in polvere portato a ebollizione e servito con tante bollicine. Si serve senza zucchero, semi zuccherato, zuccherato o molto zuccherato

KOULOURI: se vedete un ateniese fare colazione per strada, potete scommettere che sta gustando questa saporita ciambella con semi di sesamo.

BOUGATSA: è un dolce di pasta fillo ripiena di crema di semolino dolce, cosparsa di zucchero a velo.

LOYKOUMADES: simili a piccole ciambelle, le loykoumades sono palline dolci fritte immerse nel miele e cosparse di cannella.

BAKLAVA: dolce di pasta fillo ripiena di noci tritate e immersa nel miele

KANDAIFI: simile alla baklava, si tratta di strisce di pasta fillo ripiena di noci e immerse in uno sciroppo.

GALAKTOBOUREKO: dolce di pasta fillo ripiena di crema cotta al forno e imbevuta in uno sciroppo al miele al profumo di limone

FYSTIKI: sono i pistacchi dell’isola di Egina. Si consumano al naturale o tostati e salati (quest’ultima è la versione più diffusa).

AMYGDALOTO: biscotto a base di farina di mandorle, zucchero a velo e acqua di rose

KOURABIEDES: dolci a base di farina, burro e mandorle tritate ricoperti da una generosa spolverata di zucchero a velo. Questi dolci si trovano soprattutto nel periodo di Natale, ma alcune pasticcerie di Atene li vendono tutto l’anno.

PASTELI: semi di sesamo e miele. Un trionfo di semplicità.

YAOURTI MELI: yogurt con miele e pesca o melone a pezzetti, per una golosa colazione. Viene servito anche come dessert, con miele e noci tritate.

LOUKOUMIA: dolce a base di amido e zucchero, in genere aromatizzato con acqua di rose o resina

GLYKO KOUTALIOY (SPOON SWEETS): è un dolce al cucchiaio, la versione più celebre è all’amarena (vissino).

YPOVRYCHIO: cucchiaio di vaniglia (a volte aromatizzato alla resina) immerso in un bicchiere di acqua ghiacciata

 

 

Se state ordinando un’appetitosa choriatiki in una tipica taverna di mare, non aspettatevi un’insalata qualunque: pomodori biologici di Vravrona, cetrioli di Kalyvia, origano e capperi del Monte Imetto, olive nere di Megara, olio extra vergine d’oliva di Trezene, aceto di vino rosso di Spata, cipolla e aglio di Maratona e, per finire, feta di Lavrio (un formaggio di pecora prodotto seguendo una tipica ricetta greca).

Available on AppStore Available on AppStore Available on AppStore Get it on Google play