Sightseeing

Nel XVIII secolo Atene era una piccola città, molto diversa dall'odierna capitale. Basti pensare che il centro della moderna Atene è fuori dai confini della vecchia Atene. Le strade polverose hanno lasciato il posto a viali alberati, per una metamorfosi che avrebbe incantato Ovidio.

Passeggiando per i suoi vicoli, i suoi parchi, le sue piazze e i suoi viali, il mix eclettico degli stili architettonici vi ricorda che questa città si è reinventata molte volte. Se non vi fermerete alla superficie, capirete il miracolo ateniese: la sua capacità di evolvere costantemente, e in fin dei conti sopravvivere, grazie al suo spirito, alla sua gente e al suo ruolo di predestinata nella storia.

Agia Marina è un villaggio costiero che sorge 13 chilometri a est della capitale. Prende il nome dalla cappella seicentesca che sorge sul lato sud della baia.

Mix perfetto di spiagge incontaminate, acque cristalline e pini, Angistri è a breve distanza dal Pireo, tra Egina e Methana.

Indicato dalla mitologia come il luogo del suicidio di re Egeo (che diede così il nome al mare), Capo Sounion è famoso per le rovine dell'antico Tempio di Poseidone.

Dokos è stata abitata continuativamente dal neolitico e ha raggiunto il picco di popolazione durante l'epoca cicladica (terzo millennio a.C.).

Prima capitale del moderno Stato greco nel 1826, Egina esiste da oltre 5.000 anni.

Famosa per i Misteri Eleusini, la città di Eleusi sorge nella pianura di Thriasio, circa 20 chilometri a ovest di Atene.

Exarchia fu uno dei primi quartieri nuovi della città.

Davanti all'isola di Poros sulla costa del Peloponneso, Galata è perfetta per il relax ma anche per una gita più movimentata.

A sud del punto d'incontro fra via Iera Odos e via Pireos, attorno alla vecchia officina del gas si è sviluppata una nuova area chiamata Gazi.

Un tempo chiamata Aixone, Glyfada era famosa per la pesca della triglia di scoglio.

Available on AppStore Available on AppStore Available on AppStore Get it on Google play